FORUM

Benvenuti su questo forum dove si parla di apicoltura e di tutto quello che riguarda il mondo delle api.
Simpleforum: Apicoltura AAAB (Sono presenti 2291 Messaggi)
Invia un Nuovo MessaggioVisualizza : completa   anteprima  intestazioni aggiorna
Pagina 110 di 115  inizio | precedente | successivo | fine
Messaggio
aceto di mielecinzia dutto'10 Mar 13, 16:55
sono una giovane apicultrice ed al momento produco idromiele ed ho un'azienda agricola. ho provato a ricavare anche dell'aceto che pare sia venuto molto buono.
vorrei sapere se lo posso commercializzare.
grazie
Messaggio
RE: aceto di mieleAAAB'10 Mar 15, 11:27
E' equiparabile all'idromiele

AAAB

-------- Messaggio Originale --------
sono una giovane apicultrice ed al momento produco idromiele ed ho un'azienda agricola. ho provato a ricavare anche dell'aceto che pare sia venuto molto buono.
vorrei sapere se lo posso commercializzare.
grazie
Messaggio
RE: RE: aceto di mielecinzia dutto'10 Mar 15, 12:49
quindi non è da considerarsi come l'aceto di vino per cui sono necessari registri, denunce asl e molto altro? grazie ancora per la sua attenzione

-------- Messaggio Originale --------
E' equiparabile all'idromiele

AAAB

-------- Messaggio Originale --------
sono una giovane apicultrice ed al momento produco idromiele ed ho un'azienda agricola. ho provato a ricavare anche dell'aceto che pare sia venuto molto buono.
vorrei sapere se lo posso commercializzare.
grazie
Messaggio
RE: RE: RE: aceto di mieleAAAB'10 Mar 15, 12:58
fino ad ora e per quantitativi modesti é stato tollerato come fosse idromiele.
Non vi è giurisprudenza in merito.

Vedi (Legge 82/06; D.M. 27/3/86)

Soggetti interessati:

Chiunque prepara e commercializza aceti partendo da vino .......

AAAB

-------- Messaggio Originale --------
quindi non è da considerarsi come l'aceto di vino per cui sono necessari registri, denunce asl e molto altro? grazie ancora per la sua attenzione

-------- Messaggio Originale --------
E' equiparabile all'idromiele

AAAB

-------- Messaggio Originale --------
sono una giovane apicultrice ed al momento produco idromiele ed ho un'azienda agricola. ho provato a ricavare anche dell'aceto che pare sia venuto molto buono.
vorrei sapere se lo posso commercializzare.
grazie
Messaggio
furtiapina'10 Mar 13, 10:10
ciao io so di un grosso apicoltore che postava le arnie in colabria e sparivano regolarmente .....ha fatto delle arnie incemento con sbarre di ferro sul coperchio ....i furti sono finiti . é un sistemaccio ma funziona cosi mi ha detto
Messaggio
RE: furtiAAAB'10 Mar 15, 11:26
Purtroppo é la bestia nera di tutti gli apicoltori. Non vi sono assicurazioni che coprano questi furti.

Alcuni consigli che si possono dare:

piazzare gli alveari in terreni di amici e parenti, possibilmente visibili dal domicilio di questi;
Marchiare le arnie a fuoco, in modo che siano riconoscibili anche se riverniciate;
Piazzare degli anelli di <SCRIPT$3>llo avvitati nelle pareti delle arnie e farci passare delle catene o dei tondini di ferro, chiusi con lucchetti, per rendere solidali diverse arnie insieme o i supporti con le arnie;
fornire di allarme alcune arnie (vendono delle sirene poco costose che suonano all'apertura di porte o finestre) installandole sotto l'arnia in modo che se sollevata suoni;
più costoso, fornire alcuni alveari di sistema gps, nascosto, per controllare l'eventuale spostamento degli alveari (e beccare i ladri una volta per tutte).

Chi più ne ha ne metta.

AAAB


-------- Messaggio Originale --------
ciao io so di un grosso apicoltore che postava le arnie in colabria e sparivano regolarmente .....ha fatto delle arnie incemento con sbarre di ferro sul coperchio ....i furti sono finiti . é un sistemaccio ma funziona cosi mi ha detto
Messaggio
furtimarcello'10 Mar 12, 23:11
Già due anni fa avevo espresso su questo forum la mia rabbia per il furto subito di alcune arnie . Oggi ho constato che si è verificato un altro furto. Nonostante abbia perso 25-30% di api ( e visto questo freddo spero non % maggiori) durante l'inverno per le solite cause dichiaro guerra a tutti quei pezzi di merda (scusate ma è davvero sentito).
Gurdando avanti chiedo consigli realizzabili per rendere le casse inamovibi. ciao
Messaggio
introduzione fogli cereimarco'10 Mar 10, 14:19
scusate la banalita' ma i fogli cerei si introducono nell'arnia uno alla volta fra l'ultimo favo di covata e il primo favo contenente polline o fra il favo contenente polline e l'ultimo contenente scorte.
ciao,grazie

Messaggio
RE: introduzione fogli cereiAAAB'10 Mar 11, 11:23
Non é sistematico.
Usualmente si inserisce tral'ultimo di covata e il promo di miele/polline.
Se la temperatura o il clima sono "ballerini anche dopo il polline.
Se vi é forte importazione e buone temperature anche tra la covata, facendo attenzione a che non faccia effetto diaframma.

Alberto per AAAB


-------- Messaggio Originale --------
scusate la banalita' ma i fogli cerei si introducono nell'arnia uno alla volta fra l'ultimo favo di covata e il primo favo contenente polline o fra il favo contenente polline e l'ultimo contenente scorte.
ciao,grazie

Messaggio
vendo regine selezionate razza ligusticaAlessandro Gallo'10 Mar 10, 11:08
Ditta specializzata nell'allevamento di api regine razza ligustica.
Si possono già prenotare le nuove regine per la campagna 2010.
ogni regina costa €10,00 +Iva + il trasporto che sara effettuato con pacco celere 3.
per contatti e info:
AGA miele snc
via addolorata 149
88040 Feroleto Antico CZ
096835109 - 3771995132
agamiele@live.it
Messaggio
RE: vendo regine selezionate razza ligusticaAAAB'10 Mar 11, 11:19
Benissimo,
però dovresti mettere il tuo annuncio nella rubrica CERCO-OFFRO, dove vi sono tutti gli annunci relativi all'apicoltura.
Comunque, personalmente, proverò le tue regine, usualmente le ordiniamo verso fine aprile primi di maggio.

Paolo per AAAB

-------- Messaggio Originale --------
Ditta specializzata nell'allevamento di api regine razza ligustica.
Si possono già prenotare le nuove regine per la campagna 2010.
ogni regina costa €10,00 +Iva + il trasporto che sara effettuato con pacco celere 3.
per contatti e info:
AGA miele snc
via addolorata 149
88040 Feroleto Antico CZ
096835109 - 3771995132
agamiele@live.it
Messaggio
RE: RE: vendo regine selezionate razza ligusticaAlessandro Gallo'10 Mar 11, 11:39
Ciao Paolo e grazie per avermi indicato la sezione idonea all'annuncio, mi sarà sfuggita nella home page. Spero di annoverarti presto tra i nostri clienti soddisfatti. per ogni informazione sui metodi di allevamento hai già i nostri numeri.

-------- Messaggio Originale --------
Benissimo,
però dovresti mettere il tuo annuncio nella rubrica CERCO-OFFRO, dove vi sono tutti gli annunci relativi all'apicoltura.
Comunque, personalmente, proverò le tue regine, usualmente le ordiniamo verso fine aprile primi di maggio.

Paolo per AAAB

-------- Messaggio Originale --------
Ditta specializzata nell'allevamento di api regine razza ligustica.
Si possono già prenotare le nuove regine per la campagna 2010.
ogni regina costa €10,00 +Iva + il trasporto che sara effettuato con pacco celere 3.
per contatti e info:
AGA miele snc
via addolorata 149
88040 Feroleto Antico CZ
096835109 - 3771995132
agamiele@live.it
Messaggio
sciame artificiale ho capito bene?danieele'10 Mar 9, 07:11
ormai ci siamo tra qualche mese sarà ora di sciami e mi sono informato a dovere e vorrei chiedervi se ho capito tutto bene, per evitare la sciamatura naturale posso dividere le casse prima che la regina sfarfalli, quindi prendo un telaino con una cella reale operolata altri 2-3 telai con covata e miele e li metto in un'altra cassa in questo modo la regina appena sfarfalla farà il volo nuziale fuori la feconderanno e tornerà dentro al lavoro tutto giusto??
Messaggio
RE: sciame artificiale ho capito bene?AAAB'10 Mar 9, 10:55
Hai reso tutto molto semplice. In verità non é così lineare, le api possono sciamare anche prima di opercolare le celle reali. Lo scopo é quello di rendere le famiglie né troppo forti né troppo deboli, di avre sempre regine giovani con bassa tendenza alla sciamatura, di mettere i melari per tempo, etc.... e comunque qualche sciame parte sempre. Usualmente uno sciame recuperato l'anno prima cambia la regina nel seguente anno e se tenuto "magro" non sciama.

Giovanni per AAAB

-------- Messaggio Originale --------
ormai ci siamo tra qualche mese sarà ora di sciami e mi sono informato a dovere e vorrei chiedervi se ho capito tutto bene, per evitare la sciamatura naturale posso dividere le casse prima che la regina sfarfalli, quindi prendo un telaino con una cella reale operolata altri 2-3 telai con covata e miele e li metto in un'altra cassa in questo modo la regina appena sfarfalla farà il volo nuziale fuori la feconderanno e tornerà dentro al lavoro tutto giusto??
Messaggio
RE: RE: sciame artificiale ho capito bene?daniele'10 Mar 23, 06:01
quindi come posso fare per evitare la sciamatura naturale? quando devo separare la famiglia?o è meglio lasciare tutto alla natura? intorno alle mie api ho un sacco di terreno tutto mio quaindi ammeno chè non si facciano 200 metri in un giorno le becco...

-------- Messaggio Originale --------
Hai reso tutto molto semplice. In verità non é così lineare, le api possono sciamare anche prima di opercolare le celle reali. Lo scopo é quello di rendere le famiglie né troppo forti né troppo deboli, di avre sempre regine giovani con bassa tendenza alla sciamatura, di mettere i melari per tempo, etc.... e comunque qualche sciame parte sempre. Usualmente uno sciame recuperato l'anno prima cambia la regina nel seguente anno e se tenuto "magro" non sciama.

Giovanni per AAAB

-------- Messaggio Originale --------
ormai ci siamo tra qualche mese sarà ora di sciami e mi sono informato a dovere e vorrei chiedervi se ho capito tutto bene, per evitare la sciamatura naturale posso dividere le casse prima che la regina sfarfalli, quindi prendo un telaino con una cella reale operolata altri 2-3 telai con covata e miele e li metto in un'altra cassa in questo modo la regina appena sfarfalla farà il volo nuziale fuori la feconderanno e tornerà dentro al lavoro tutto giusto??
Messaggio
Acacia???beppe'10 Mar 8, 17:59
Ciao a Tutti recentemente ho ricevuto un regalo insolito...
un vaso di acacia.
Ho notato che presenta delle caratteristiche diverse da quelle a cui sono abituato.
Una su tutte la presenza di piccolissimi puntini, come microbolle, che non vengono "spinti" verso l'alto come le bolle d'aria o impurita', disposti uniformemente in tutto il vasetto. Qualcuno sa di cosa si tratta?
Grazie
rispondi a questo messaggio...
Messaggio
RE: Acacia???AAAB'10 Mar 9, 10:50

Può essere semplicemente dell'aria rimasta intrappolata al momento dell'invasettamento. Capita quando si è INVASETTATO DI RECENTE E SPARISCE NEL GIRO DI POCHI GIORNI, QUANDO L'ARIA HA RAGGIUNTO TUTTA LA SUPERIFICE DEL miele

AAAB
-------- Messaggio Originale --------
Ciao a Tutti recentemente ho ricevuto un regalo insolito...
un vaso di acacia.
Ho notato che presenta delle caratteristiche diverse da quelle a cui sono abituato.
Una su tutte la presenza di piccolissimi puntini, come microbolle, che non vengono "spinti" verso l'alto come le bolle d'aria o impurita', disposti uniformemente in tutto il vasetto. Qualcuno sa di cosa si tratta?
Grazie
Messaggio
RE: RE: Acacia???beppe'10 Mar 9, 18:56
Strano perche' e' un mesetto che ho a casa quel vaso.
L'ho non l'ho aperto apposta credendo anch'io che fossero piccolissime bolle d'aria..

-------- Messaggio Originale --------

Può essere semplicemente dell'aria rimasta intrappolata al momento dell'invasettamento. Capita quando si è INVASETTATO DI RECENTE E SPARISCE NEL GIRO DI POCHI GIORNI, QUANDO L'ARIA HA RAGGIUNTO TUTTA LA SUPERIFICE DEL miele

AAAB
-------- Messaggio Originale --------
Ciao a Tutti recentemente ho ricevuto un regalo insolito...
un vaso di acacia.
Ho notato che presenta delle caratteristiche diverse da quelle a cui sono abituato.
Una su tutte la presenza di piccolissimi puntini, come microbolle, che non vengono "spinti" verso l'alto come le bolle d'aria o impurita', disposti uniformemente in tutto il vasetto. Qualcuno sa di cosa si tratta?
Grazie
Messaggio
RE: RE: RE: Acacia???AAAB'10 Mar 10, 10:10
Se hai il vasetto da oltre un mese allora non é aria.
Non potendo vedere di cosa si tratta azzardiamo delle ipotesi.

Se il milele non é molto liquido, il barattolo non presenta rigonfiamenti o schiuma e non ha un gusto alcolico, probabilmente si tratta di migrogranuli di cera o di polline..... in sospensione del miele.

AAAB

-------- Messaggio Originale --------
Strano perche' e' un mesetto che ho a casa quel vaso.
L'ho non l'ho aperto apposta credendo anch'io che fossero piccolissime bolle d'aria..

-------- Messaggio Originale --------

Può essere semplicemente dell'aria rimasta intrappolata al momento dell'invasettamento. Capita quando si è INVASETTATO DI RECENTE E SPARISCE NEL GIRO DI POCHI GIORNI, QUANDO L'ARIA HA RAGGIUNTO TUTTA LA SUPERIFICE DEL miele

AAAB
-------- Messaggio Originale --------
Ciao a Tutti recentemente ho ricevuto un regalo insolito...
un vaso di acacia.
Ho notato che presenta delle caratteristiche diverse da quelle a cui sono abituato.
Una su tutte la presenza di piccolissimi puntini, come microbolle, che non vengono "spinti" verso l'alto come le bolle d'aria o impurita', disposti uniformemente in tutto il vasetto. Qualcuno sa di cosa si tratta?
Grazie
Messaggio
RE: RE: RE: RE: Acacia???Beppe'10 Mar 12, 07:51
Non mi sembra che presenti particolari diversita' da altre acacie: no schiuma, no rigonfiamenti, solo un colore piu' scuro al quale sono "abituato" e un sapore piu' intenso.
Ed e' forse da qui che si spiega la presenza di polline. Grazie.



-------- Messaggio Originale --------
Se hai il vasetto da oltre un mese allora non é aria.
Non potendo vedere di cosa si tratta azzardiamo delle ipotesi.

Se il milele non é molto liquido, il barattolo non presenta rigonfiamenti o schiuma e non ha un gusto alcolico, probabilmente si tratta di migrogranuli di cera o di polline..... in sospensione del miele.

AAAB

-------- Messaggio Originale --------
Strano perche' e' un mesetto che ho a casa quel vaso.
L'ho non l'ho aperto apposta credendo anch'io che fossero piccolissime bolle d'aria..

-------- Messaggio Originale --------

Può essere semplicemente dell'aria rimasta intrappolata al momento dell'invasettamento. Capita quando si è INVASETTATO DI RECENTE E SPARISCE NEL GIRO DI POCHI GIORNI, QUANDO L'ARIA HA RAGGIUNTO TUTTA LA SUPERIFICE DEL miele

AAAB
-------- Messaggio Originale --------
Ciao a Tutti recentemente ho ricevuto un regalo insolito...
un vaso di acacia.
Ho notato che presenta delle caratteristiche diverse da quelle a cui sono abituato.
Una su tutte la presenza di piccolissimi puntini, come microbolle, che non vengono "spinti" verso l'alto come le bolle d'aria o impurita', disposti uniformemente in tutto il vasetto. Qualcuno sa di cosa si tratta?
Grazie
Visit Livio.net for more OpenSource ProjectsPowered by SimpleForum V2.0