FORUM

Benvenuti su questo forum dove si parla di apicoltura e di tutto quello che riguarda il mondo delle api.
Simpleforum: Apicoltura AAAB (Sono presenti 2636 Messaggi)
» Invia un Nuovo MessaggioVisualizza : completa   anteprima  intestazioni aggiorna
Pagina 115 di 132  inizio | precedente | successivo | fine
Messaggio
Trattamento tamponemARCO'10 Ago 25, 19:15
Salve.
Sto facendo il trattamento tampone alle mie arnie con APILIFEVAR.
Premetto che ho tolto i melari e messo i vassoi, restando solo il nido.
Vedo che sul predellino di volo c'e' un gran numero di api.
Presumo sia per il caldo.
Secondo voi e' tutto regolare?
Messaggio
RE: Trattamento tamponeAAAB'10 Ago 26, 11:38
Col timolo é normale.

AAAB

-------- Messaggio Originale --------
Salve.
Sto facendo il trattamento tampone alle mie arnie con APILIFEVAR.
Premetto che ho tolto i melari e messo i vassoi, restando solo il nido.
Vedo che sul predellino di volo c'e' un gran numero di api.
Presumo sia per il caldo.
Secondo voi e' tutto regolare?
Messaggio
domandagiovanni'10 Ago 21, 23:56
Scusate l’ignoranza :
ho visto in alcuni annunci “vendo famiglie di api e bellissimi sciami”
Ma non sono la stessa cosa?

Messaggio
RE: domandaAAAB'10 Ago 23, 11:33
Per famiglie si intendono su 10 telai, sciami possono essere da 4-5-6 telai

AAAB

-------- Messaggio Originale --------
Scusate l’ignoranza :
ho visto in alcuni annunci “vendo famiglie di api e bellissimi sciami”
Ma non sono la stessa cosa?

Messaggio
RE: RE: domanda(anonymous)'10 Ago 24, 23:47
grazie per il chiarimento

-------- Messaggio Originale --------
Per famiglie si intendono su 10 telai, sciami possono essere da 4-5-6 telai

AAAB

-------- Messaggio Originale --------
Scusate l’ignoranza :
ho visto in alcuni annunci “vendo famiglie di api e bellissimi sciami”
Ma non sono la stessa cosa?

Messaggio
prezzo ceraLuca'10 Ago 21, 14:13
caio, sono un apicoltore neofita svizzero ed abito nei pressi del confine italiano. vorrei chiedervi piu o meno qual' è il prezzo di un chilo di fogli cerei da voi?
Messaggio
RE: prezzo ceragiovanni'10 Ago 21, 23:38
lo scorso anno mi pare di aver speso 6 €/kg ma con consegna di pari peso di cera grezza , per quest'anno non ho ancora acquistato

-------- Messaggio Originale --------
caio, sono un apicoltore neofita svizzero ed abito nei pressi del confine italiano. vorrei chiedervi piu o meno qual' è il prezzo di un chilo di fogli cerei da voi?
Messaggio
RE: RE: prezzo ceraAAAB'10 Ago 23, 11:32
Cerei non bio sui 10 Euro per Kg

AAAB


-------- Messaggio Originale --------
lo scorso anno mi pare di aver speso 6 €/kg ma con consegna di pari peso di cera grezza , per quest'anno non ho ancora acquistato

-------- Messaggio Originale --------
caio, sono un apicoltore neofita svizzero ed abito nei pressi del confine italiano. vorrei chiedervi piu o meno qual' è il prezzo di un chilo di fogli cerei da voi?
Messaggio
nutrizionemass'10 Ago 18, 14:47
quando si dovrebbe iniziare a nutrire per garantire delle buone scorte per l' inverno e
per incrementare la deposizione di api invernali della regina?
si può nutrire anche con l'api life var insreito?
Messaggio
RE: nutrizioneAAAB'10 Ago 20, 09:32

Sarebbe consigliabile nutrire dopo il trattamento tampone.
La nutrizione intensiva é necessaria solo se vi sono poche scorte, altrimenti basta una nutrizione stimolante.

AAAB
-------- Messaggio Originale --------
quando si dovrebbe iniziare a nutrire per garantire delle buone scorte per l' inverno e
per incrementare la deposizione di api invernali della regina?
si può nutrire anche con l'api life var insreito?
Messaggio
SmielaturaMarco'10 Ago 15, 16:14
Salve.
Una volta messo il miele nel maturatore, dopo quanto si puo' procedere all'invasettamento.
Grazie.
Messaggio
RE: SmielaturaAAAB'10 Ago 16, 09:43
Appena i residui di cera sono saliti in superficie, con una temperatura estiva in due-tre giorni.

AAAB

-------- Messaggio Originale --------
Salve.
Una volta messo il miele nel maturatore, dopo quanto si puo' procedere all'invasettamento.
Grazie.
Messaggio
varietà di mielegiovanni'10 Ago 14, 19:43
volevo sapere se esiste il miele di fiori di fragola , il nonno di una mia amica dice di averlo comprato in Calabria , a me sembra un po' strano (anche il colore rossastro)
Messaggio
RE: varietà di mieleAAAB'10 Ago 16, 09:42

Le fragole non producono nettare, visto il colore sarà miele (di acacia) aromatizzato.

AAAB


-------- Messaggio Originale --------
volevo sapere se esiste il miele di fiori di fragola , il nonno di una mia amica dice di averlo comprato in Calabria , a me sembra un po' strano (anche il colore rossastro)
Messaggio
ossalicox'10 Ago 14, 18:34
Mi ritrovo con dei facconi di 1 Kg. di Acido ossalico comprati prima che lo vietassero. ....della Chemicals Laif.
Non capisco la formulazione in quanto sulla bottiglia c'è scritto che in 100 gr di prodotto ci sono 5 gr di acido ossalico
20 gr di glucosio
e acqua quanto basta per arrivare a 100 gr totali di soluzione (quindi deduco intorno a 75 gr)
Ma che soluzione è? La proporzione dei singoli costituenti è lontana dalle 2 tipiche soluzioni di ac. ossalico da dare sgocciolato.
quanti ml bisognerebbe dare per telaino?
Messaggio
RE: ossalicoAAAB'10 Ago 16, 09:41

Sembrerebbe una soluzione pronta all'uso, da distribuire i classici 5 ml telaino
AAAB
-------- Messaggio Originale --------
Mi ritrovo con dei facconi di 1 Kg. di Acido ossalico comprati prima che lo vietassero. ....della Chemicals Laif.
Non capisco la formulazione in quanto sulla bottiglia c'è scritto che in 100 gr di prodotto ci sono 5 gr di acido ossalico
20 gr di glucosio
e acqua quanto basta per arrivare a 100 gr totali di soluzione (quindi deduco intorno a 75 gr)
Ma che soluzione è? La proporzione dei singoli costituenti è lontana dalle 2 tipiche soluzioni di ac. ossalico da dare sgocciolato.
quanti ml bisognerebbe dare per telaino?
Messaggio
acido ossalicoGiancarlo'10 Ago 11, 18:02
Ciao, a proposito di a. ossalico, sui nuovi nuclei (formati alla metà di luglio)con inserimento di nuova regina, è giusto fare tre trattamenti ripetuti a distanza di una settimana o basta uno solo? Grazie e ciao.
Messaggio
RE: acido ossalicomatteo.ottoboni'10 Ago 12, 16:50
direi di no. con i nuclei appena formati sarebbe consigliabile fare un solo trattamento quando hai solo covata aperta. in questo modo raggiungi l'efficaia massima del trattamento. se non hai ancora fatto niente immagino che ora mai sia il caso di fare trattamenti a base di timolo o con apistan, e rimandare l'ossalico a quando non avrai più covata (autunno-inverno). illustraci la situazione attuale dei nuclei.
covata, trattamenti eseguiti, numerosità della famiglia....

-------- Messaggio Originale --------
Ciao, a proposito di a. ossalico, sui nuovi nuclei (formati alla metà di luglio)con inserimento di nuova regina, è giusto fare tre trattamenti ripetuti a distanza di una settimana o basta uno solo? Grazie e ciao.
Messaggio
RE: RE: acido ossalicoGiancarlo'10 Ago 12, 19:15
Purtroppo ho già fatto due trattamenti (il primo 31/07 il secondo 7/8), nel frattempo ho interrotto anche perché mi sembrava un pò eccessivo, comunque per adesso mi sembra tutto a posto.
Il nucleo è formato da un paio di telaini con api abbastanza numerose, con covata aperta e chiusa, un paio di telaini che stanno costruendo e da uno di scorta + il diaframma per restringere.


-------- Messaggio Originale --------
direi di no. con i nuclei appena formati sarebbe consigliabile fare un solo trattamento quando hai solo covata aperta. in questo modo raggiungi l'efficaia massima del trattamento. se non hai ancora fatto niente immagino che ora mai sia il caso di fare trattamenti a base di timolo o con apistan, e rimandare l'ossalico a quando non avrai più covata (autunno-inverno). illustraci la situazione attuale dei nuclei.
covata, trattamenti eseguiti, numerosità della famiglia....

-------- Messaggio Originale --------
Ciao, a proposito di a. ossalico, sui nuovi nuclei (formati alla metà di luglio)con inserimento di nuova regina, è giusto fare tre trattamenti ripetuti a distanza di una settimana o basta uno solo? Grazie e ciao.
Messaggio
RE: RE: RE: acido ossalicomatteo.ottoboni'10 Ago 16, 23:43
consiglio: in questo periodo indipendentemente dalla zona in cui ti trovi è sconsigliabile lasciare du telaini da costruire, togline uno e lascia solo l'altro e nutri fortemente quello sciame. in ogni caso credo che lo dovrari riunuùire ad un'altro sciame sennò non credo riuscirai a fargli passare l'inverno. comunque direi inoltre stop ai trattamenti e magari se ne hai la possibilità usa il sublimato quest'inverno che le debilita molto meno. altro non so... penso sia tutto. tienici informati.

-------- Messaggio Originale --------
Purtroppo ho già fatto due trattamenti (il primo 31/07 il secondo 7/8), nel frattempo ho interrotto anche perché mi sembrava un pò eccessivo, comunque per adesso mi sembra tutto a posto.
Il nucleo è formato da un paio di telaini con api abbastanza numerose, con covata aperta e chiusa, un paio di telaini che stanno costruendo e da uno di scorta + il diaframma per restringere.


-------- Messaggio Originale --------
direi di no. con i nuclei appena formati sarebbe consigliabile fare un solo trattamento quando hai solo covata aperta. in questo modo raggiungi l'efficaia massima del trattamento. se non hai ancora fatto niente immagino che ora mai sia il caso di fare trattamenti a base di timolo o con apistan, e rimandare l'ossalico a quando non avrai più covata (autunno-inverno). illustraci la situazione attuale dei nuclei.
covata, trattamenti eseguiti, numerosità della famiglia....

-------- Messaggio Originale --------
Ciao, a proposito di a. ossalico, sui nuovi nuclei (formati alla metà di luglio)con inserimento di nuova regina, è giusto fare tre trattamenti ripetuti a distanza di una settimana o basta uno solo? Grazie e ciao.
Visit Livio.net for more OpenSource ProjectsPowered by SimpleForum V2.0