FORUM

Benvenuti su questo forum dove si parla di apicoltura e di tutto quello che riguarda il mondo delle api.
Simpleforum: Apicoltura AAAB (Sono presenti 3443 Messaggi)
Invia un Nuovo MessaggioVisualizza : completa   anteprima  intestazioni aggiorna
Pagina 132 di 173  inizio | precedente | successivo | fine
Messaggio
RE: vino e zuccheroAAAB'11 Ago 10, 09:40
Puoi usare anche l'aranciata se vuoi..........
Se sono famiglie deboli si accettano senza grossi problemi, senza bisogno di intrugli.

AAAB

-------- Messaggio Originale --------
Ho sentito dire che quando si eseguono delle riunioni si può usare vino bianco e zucchero: in che proporzione? E vorrei anche sapere se è un metodo sicuro...

Messaggio
RE: RE: vino e zuccherotp'11 Ago 10, 10:43
Un amico mi dice che in questo periodo è meglio non usare per nessun motivo sciroppo e/o zucchero in genere per il pericolo dei saccheggi. Usare il borotalco che è semplice e sicuro. O farina bianca. Una spolveratina, tenendo i favi in verticale, in modo che non entri nelle cellette.

-------- Messaggio Originale --------
Puoi usare anche l'aranciata se vuoi..........
Se sono famiglie deboli si accettano senza grossi problemi, senza bisogno di intrugli.

AAAB

-------- Messaggio Originale --------
Ho sentito dire che quando si eseguono delle riunioni si può usare vino bianco e zucchero: in che proporzione? E vorrei anche sapere se è un metodo sicuro...

Messaggio
RE: RE: RE: vino e zuccheroago'11 Ago 10, 15:10
Ho usato una decina di volte questo metodo (vino+zucchero) e ha sempre funzionato benissimo. Unica accortezza: devi cercare di tenere il telaio su cui passeggia la regina in posizione laterale in modo tale che i telaini immediatamente adiacenti siano quelli con api della sua famiglia originale.
Non ho dosi, metto il vino (tipo tavernello) in uno spruzzino aggiungo un bel cucchiaio di zucchero, agito e spruzzo su tutti i telaini.
Questo metodo lo uso per eseguire riunioni quando una o delle famiglie da riunire hanno già il melario. Nel caso nessuna delle due famiglie porti il melario ritengo sia comunque più sicuro usare il foglio di giornale...

-------- Messaggio Originale --------
Un amico mi dice che in questo periodo è meglio non usare per nessun motivo sciroppo e/o zucchero in genere per il pericolo dei saccheggi. Usare il borotalco che è semplice e sicuro. O farina bianca. Una spolveratina, tenendo i favi in verticale, in modo che non entri nelle cellette.

-------- Messaggio Originale --------
Puoi usare anche l'aranciata se vuoi..........
Se sono famiglie deboli si accettano senza grossi problemi, senza bisogno di intrugli.

AAAB

-------- Messaggio Originale --------
Ho sentito dire che quando si eseguono delle riunioni si può usare vino bianco e zucchero: in che proporzione? E vorrei anche sapere se è un metodo sicuro...

Messaggio
RE: RE: RE: RE: vino e zuccheroRaffo'11 Ago 10, 17:00

Gradirei che non si faccia il copia incolla dei messaggi che invio in privato, pergiunta questo proviene da un altro forum.
-------- Messaggio Originale --------
Ho usato una decina di volte questo metodo (vino+zucchero) e ha sempre funzionato benissimo. Unica accortezza: devi cercare di tenere il telaio su cui passeggia la regina in posizione laterale in modo tale che i telaini immediatamente adiacenti siano quelli con api della sua famiglia originale.
Non ho dosi, metto il vino (tipo tavernello) in uno spruzzino aggiungo un bel cucchiaio di zucchero, agito e spruzzo su tutti i telaini.
Questo metodo lo uso per eseguire riunioni quando una o delle famiglie da riunire hanno già il melario. Nel caso nessuna delle due famiglie porti il melario ritengo sia comunque più sicuro usare il foglio di giornale...
Messaggio
RE: RE: RE: RE: RE: vino e zuccheroago'11 Ago 11, 07:31
Mi dispiace aver, con il mio copia/incolla, fatto qualcosa che viene disapprovato; siccome questa idea mi sembrava molto interessante, divulgandola credevo di fare cosa utile. Mi scuso comunque vivamente.

-------- Messaggio Originale --------

Gradirei che non si faccia il copia incolla dei messaggi che invio in privato, pergiunta questo proviene da un altro forum.
-------- Messaggio Originale --------
Ho usato una decina di volte questo metodo (vino+zucchero) e ha sempre funzionato benissimo. Unica accortezza: devi cercare di tenere il telaio su cui passeggia la regina in posizione laterale in modo tale che i telaini immediatamente adiacenti siano quelli con api della sua famiglia originale.
Non ho dosi, metto il vino (tipo tavernello) in uno spruzzino aggiungo un bel cucchiaio di zucchero, agito e spruzzo su tutti i telaini.
Questo metodo lo uso per eseguire riunioni quando una o delle famiglie da riunire hanno già il melario. Nel caso nessuna delle due famiglie porti il melario ritengo sia comunque più sicuro usare il foglio di giornale...
Messaggio
scambio di posizione di arnietp'11 Ago 9, 07:48
Ho alcuni nuclei deboli, con poche api... Se procedo a degli scambi mettendoli al posto di nuclei più forti o addirittura di arnie ben popolate, riuscirò a rinforzarli? Ho letto infatti che scambiando di posto due arnie (una forte e l'altra debole) si indebolisce la forte e si rafforza la debole. Ma vorrei sapere se non si corre il rischio che le api che escono e che ritornano al posto originario, quindi non nella propria arnia, non corrano il rischio di essere uccise...
Messaggio
RE: scambio di posizione di arnieAAAB'11 Ago 9, 09:53

Se rientrano con la pancia piena, in una famiglia debole, non corrono rischi

AAAB
-------- Messaggio Originale --------
Ho alcuni nuclei deboli, con poche api... Se procedo a degli scambi mettendoli al posto di nuclei più forti o addirittura di arnie ben popolate, riuscirò a rinforzarli? Ho letto infatti che scambiando di posto due arnie (una forte e l'altra debole) si indebolisce la forte e si rafforza la debole. Ma vorrei sapere se non si corre il rischio che le api che escono e che ritornano al posto originario, quindi non nella propria arnia, non corrano il rischio di essere uccise...
Messaggio
RE: RE: scambio di posizione di arniericcardo'11 Ago 9, 22:12
Potrebbe capitare che le bottinatrici uccidano la regina perchè non la riconoscono?
dato il loro alto numero rispetto alle api della famiglia debole?

-------- Messaggio Originale --------

Se rientrano con la pancia piena, in una famiglia debole, non corrono rischi

AAAB
-------- Messaggio Originale --------
Ho alcuni nuclei deboli, con poche api... Se procedo a degli scambi mettendoli al posto di nuclei più forti o addirittura di arnie ben popolate, riuscirò a rinforzarli? Ho letto infatti che scambiando di posto due arnie (una forte e l'altra debole) si indebolisce la forte e si rafforza la debole. Ma vorrei sapere se non si corre il rischio che le api che escono e che ritornano al posto originario, quindi non nella propria arnia, non corrano il rischio di essere uccise...
Messaggio
RE: RE: RE: scambio di posizione di arnieAAAB'11 Ago 10, 09:38
Problemi di questo tipo si hanno con le saccheggiatrici.
Se vi é importazione regolare usualmente non vi sono problemi.
Meglio invertire di posto 2 alveari alla volta al fine di evitare baillame.

AAAB

-------- Messaggio Originale --------
Potrebbe capitare che le bottinatrici uccidano la regina perchè non la riconoscono?
dato il loro alto numero rispetto alle api della famiglia debole?

-------- Messaggio Originale --------

Se rientrano con la pancia piena, in una famiglia debole, non corrono rischi

AAAB
-------- Messaggio Originale --------
Ho alcuni nuclei deboli, con poche api... Se procedo a degli scambi mettendoli al posto di nuclei più forti o addirittura di arnie ben popolate, riuscirò a rinforzarli? Ho letto infatti che scambiando di posto due arnie (una forte e l'altra debole) si indebolisce la forte e si rafforza la debole. Ma vorrei sapere se non si corre il rischio che le api che escono e che ritornano al posto originario, quindi non nella propria arnia, non corrano il rischio di essere uccise...
Messaggio
arnia vecchiaRoberto'11 Ago 6, 07:14
ho preso un'arnia usata e per motivi di sicurezza debbo lavarla con soda caustica, è mia intenzione metterla completamente a mollo con tutti i telaini, quanto tempo deve rimanere in immersione ?? l'acqua va bene fredda o deve eseere calda ?? come debbo fare per essere sicuro di non immportare malattie ??
ciao e grazie
Messaggio
RE: arnia vecchiariccardo'11 Ago 6, 14:28
Basterebbe passarla , alla fiamma azzurra, con una fiaccola all'interno e bene negli angoli, ai telaini togli completamente la cera e i fili, e passi anche loro con la fiaccola, così non c'è pericolo di malattie.

-------- Messaggio Originale --------
ho preso un'arnia usata e per motivi di sicurezza debbo lavarla con soda caustica, è mia intenzione metterla completamente a mollo con tutti i telaini, quanto tempo deve rimanere in immersione ?? l'acqua va bene fredda o deve eseere calda ?? come debbo fare per essere sicuro di non immportare malattie ??
ciao e grazie
Messaggio
RE: RE: arnia vecchiaAAAB'11 Ago 8, 10:04
Gratta bene l'arnia e i telaini, sgrassala con acqua e soda bollente (non la soda caustica, la semplice soda) fai asciugare, passala alla fiamma azzurra. I telaini puoi anche metterli in forno a 150 gradi per 20 minuti.

AAAB

-------- Messaggio Originale --------
Basterebbe passarla , alla fiamma azzurra, con una fiaccola all'interno e bene negli angoli, ai telaini togli completamente la cera e i fili, e passi anche loro con la fiaccola, così non c'è pericolo di malattie.

-------- Messaggio Originale --------
ho preso un'arnia usata e per motivi di sicurezza debbo lavarla con soda caustica, è mia intenzione metterla completamente a mollo con tutti i telaini, quanto tempo deve rimanere in immersione ?? l'acqua va bene fredda o deve eseere calda ?? come debbo fare per essere sicuro di non immportare malattie ??
ciao e grazie
Messaggio
PollineRoberto'11 Ago 5, 11:41
Ho notato che l'importazione di polline non inizia prima delle ore 10 circa, poi è massiccia fino alle 13, e poi ridiminuisce gradualmente fino ad essere quasi nulla verso sera, mentre l'importazione di acqua e nettare inizia molto presto e finisce la sera con il buio . E' normale ???
Messaggio
RE: Pollinericcardo'11 Ago 5, 13:30
anche io ho notato che l'importazione di polline è massimale la mattina e praticamente trascurabile il pomeriggio.

-------- Messaggio Originale --------
Ho notato che l'importazione di polline non inizia prima delle ore 10 circa, poi è massiccia fino alle 13, e poi ridiminuisce gradualmente fino ad essere quasi nulla verso sera, mentre l'importazione di acqua e nettare inizia molto presto e finisce la sera con il buio . E' normale ???
Messaggio
trattamento antivarroaRoberto'11 Ago 3, 22:27
debbo iniziare il trattamento con strisce apistan e la temperatura è piuttosto elevata, la sera parecchie api riposano sui predellini di volo , rimettere i cassetti di raccolta non genererà troppo stress alle api per l'innalzamento della temperatura all'interno dell'alveare ???
Messaggio
RE: trattamento antivarroatp'11 Ago 4, 13:57
Apistan??? Pensavo che questo prodotto fortunatamente non si utilizzasse più... In ogni caso vedi:
http://www.mieliditalia.it/apistan.htm

-------- Messaggio Originale --------
debbo iniziare il trattamento con strisce apistan e la temperatura è piuttosto elevata, la sera parecchie api riposano sui predellini di volo , rimettere i cassetti di raccolta non genererà troppo stress alle api per l'innalzamento della temperatura all'interno dell'alveare ???
Messaggio
RE: RE: trattamento antivarroaRoberto'11 Ago 4, 21:06
Non sapevo dei problemi su apistan, me lo hanno rifilato come eccezionale vista la mia inesperienza. Quale sono le strisce da comperare di provata efficacia ???
Ciao e grazie

-------- Messaggio Originale --------
Apistan??? Pensavo che questo prodotto fortunatamente non si utilizzasse più... In ogni caso vedi:
http://www.mieliditalia.it/apistan.htm

-------- Messaggio Originale --------
debbo iniziare il trattamento con strisce apistan e la temperatura è piuttosto elevata, la sera parecchie api riposano sui predellini di volo , rimettere i cassetti di raccolta non genererà troppo stress alle api per l'innalzamento della temperatura all'interno dell'alveare ???
Messaggio
RE: RE: RE: trattamento antivarroatp'11 Ago 4, 22:45
Non conosco quali siano i prodotti autorizzati e/o consigliati in Italia. Comunque ti segnalo questo link
http://www.apicoltura.ch/joomla/index.php?option=com_docman&task=cat_view&gid=72&Itemid=123
(apri "Mezzi e sostanze autorizzate in Svizzera"; e occhio alle indicazioni nella colonna "Status")

-------- Messaggio Originale --------
Non sapevo dei problemi su apistan, me lo hanno rifilato come eccezionale vista la mia inesperienza. Quale sono le strisce da comperare di provata efficacia ???
Ciao e grazie

-------- Messaggio Originale --------
Apistan??? Pensavo che questo prodotto fortunatamente non si utilizzasse più... In ogni caso vedi:
http://www.mieliditalia.it/apistan.htm

-------- Messaggio Originale --------
debbo iniziare il trattamento con strisce apistan e la temperatura è piuttosto elevata, la sera parecchie api riposano sui predellini di volo , rimettere i cassetti di raccolta non genererà troppo stress alle api per l'innalzamento della temperatura all'interno dell'alveare ???
Messaggio
RE: RE: RE: RE: trattamento antivarroaAAAB'11 Ago 8, 10:00
I trattamenti previsti dal disciplinare BIo e normative europee sono, tutti gli acidi organici (ossalico, lattico, formico), gli estratti-cristalli-olii essenziali (timolo, eucaliptolo,mentolo,....). Vedi http://www.aaab.it/bio889.htm

Poi é uscita la storia che alcuni devono essere autorizzati per uso veterinario (vedi ossalico).

Per quelli non bio, non faccio nomi , vi sono le solite strisce varie marche, alcune sospese all'estero poiché i principi attivi sono risultati cancerogeni.....

AAAB

-------- Messaggio Originale --------
Non conosco quali siano i prodotti autorizzati e/o consigliati in Italia. Comunque ti segnalo questo link
http://www.apicoltura.ch/joomla/index.php?option=com_docman&task=cat_view&gid=72&Itemid=123
(apri "Mezzi e sostanze autorizzate in Svizzera"; e occhio alle indicazioni nella colonna "Status")

-------- Messaggio Originale --------
Non sapevo dei problemi su apistan, me lo hanno rifilato come eccezionale vista la mia inesperienza. Quale sono le strisce da comperare di provata efficacia ???
Ciao e grazie

-------- Messaggio Originale --------
Apistan??? Pensavo che questo prodotto fortunatamente non si utilizzasse più... In ogni caso vedi:
http://www.mieliditalia.it/apistan.htm

-------- Messaggio Originale --------
debbo iniziare il trattamento con strisce apistan e la temperatura è piuttosto elevata, la sera parecchie api riposano sui predellini di volo , rimettere i cassetti di raccolta non genererà troppo stress alle api per l'innalzamento della temperatura all'interno dell'alveare ???
Messaggio
rinnovo cera telaini melariotp'11 Ago 2, 08:16
Anche se non hanno mai contenuto covata (uso sempre l'escludiregina), né sono stati attaccati dalle tarme, è opportuno di tanto in tanto fondere la cera dei telaini? Quando la cera dei telaini del melario è da considerarsi vecchia e quindi da rinnovare?
Visit Livio.net for more OpenSource ProjectsPowered by SimpleForum V2.0