AGEVOLAZIONI FINANZIARIE ALL'APICOLTURA

Le forme di finanziamento in conto capitale o interessi esistenti possono essere inquadrate in, " destinate alla generalitą degli imprenditori" ( anche agricoli ) o specifiche per gli "imprenditori apistici".
Gli incentivi per i giovani (18-35 anni) per la creazione di nuove aziende  L.44/86, nelle aree 1-2-5 per i fondi strutturali U.E.. E' necessario istruire un progetto d'impresa dettagliato (piani di marketing, piano della produzione e investimenti, piano di gestione, benefici, etc..) Per ottenere il contributo bisogna presentare una domanda, con il progetto allegato, alla Societą Imprenditoria Giovanile (Min. Tesoro). Per  dettagli é disponibile il tel.800.020044.
Contributi all'Imprenditoria femminile L.215/92 (imprese individuali, societą, Coop. prevalentemente femminili) concessi sia come capitale (max 50% dell'investimento) che come finanziamento agevolato (riduz. 50% tasso). La domanda vą presentata tramite le CCIAA o le Banche che rilasciano il finanziamento. per dettagli Ufficio Contributi su Finanziamenti tel. 06-479133   06-4791955. Sono previsti anche crediti d'imposta scalabili da Irpef/g, Iva, etc...
Prestito d'onore finanzia i disoccupati (da almeno 6 mesi) del Sud Italia e Isole per un max. di 50 milioni finanziabili dal 60 al 100% a fondo perso, il resto a tasso agevolato da restituire in 5 anni. Un secondo finanziamento di 10 milioni é ottenibile dopo l'inizio attivitą, per le spese  di gestione. La domanda con allegato un breve progetto d'impresa (piani di marketing, piano della produzione e investimenti, piano di gestione, benefici, etc..), deve essere presentata alla Soc. Imprenditoria Giovanile (vedi sopra). Sono obbligatori corsi di formazione della durata  di 4 mesi.
Azioni dirette a migliorare produzione e commercializzazione del miele Reg.UE 1221/97. E' dedicato agli imprenditori apistici (partita Iva) con almeno 100-150 alveari, finanzia  l'acquisto di materiale ( 50% = arnie anti varroa, materiale per nomadismo, piazzole ). I finanziamenti sono erogati dalle Regioni, che ne regolano e pubblicano i bandi. Chiedere direttamente.
Credito Agrario d'Esercizio e Migliorativo, sono finanziamenti agevolati per la conduzione ( acquisto di prodotti di consumo,  saccarosio, fogli cerei, etc..) e l'investimento (arnie, attrezzi, impianti, terreni, veicoli, etc..) nelle aziende agricole. I finanziamenti sono erogati da molte banche tramite il Consorzio Nazionale per il Credito agrario.
Finanziamenti a fondo perso per investimenti produttivi agricoli e artigiani, sono erogati dalle CCIAA dietro presentazioni di fattura quietanzata, per l'aquisto di beni ammortizzabili . La domanda vą presentata alle CCIAA.

Numerosi interventi sono stati raggruppati nella normativa regionale attuativa chiamata AGENDA 2000, la quale ha accorpato numerosi interventi, prima demandati alle singole norme disorganiche. Gli interventi pił interessanti sono sicuramente il n.2 e 3 relativi ai piani di sviluppo agricolo e all'incentivazione dell'agricoltura giovanile, che permettono sia l'acquisto di materiale che agevolazioni ai giovani con meno di 40 anni. Questi finanziamenti sono soggetti, perņ, a limiti ben precisi sulla redditivitą minima del progetto apistico da finanziare e sulle ore minime lavorate , pari a 0,5 ULU.

Esistono numerosissime forme agevolative ulteriori, consigliamo di consultare, le Associazioni apistiche, le Comunitą Montane, le Associazioni di categoria agricole, gli Istituti di Credito Agrario, Le CCIAA, etc...