Cosa fare in caso di avvelenamento degli alveari???

 

Con l'inizio delle operazioni colturali di primavera, perdura l'errato uso degli insetticidi (ma anche erbicidi e fungicidi) che porta alla contaminazione dell'ambiente circostante con conseguenze anche per l'entomofauna.

L'unica cosa da fare é far constatare alla USL la moria, raccogliere dei campioni di api morte e di suolo o materiale (foglie, erba,..) sul luogo del sospetto inquinamento (frutteti, campi coltivati, rive diserbate,..),  congelare il tutto. La Usl, se lo ritiene opportuno, farą degli esami per determinare il principio attivo incriminato.


Quello che si puņ fare é denunciare il fatto non solo alla USL, ma  anche alle autoritą di Polizia (vi sono norme regionali e ora anche nazionali che vietano l'uso di insetticidi durante la fioritura) e sicuramente chiedere consiglio all'Associazione apicoltori pił vicine.

Inoltre presso il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agroambientali Universitą  di Bologna  Tel. 051.2096294; Fax 051.2096281 vi    é un referente operativo e responsabile organizzativo per la raccolta e lo studio di questi dati, nella persona del Dott. Claudio Porrini del ; E-mail: cporrini@entom.agrsci.unibo.it .E' possibile contattare  i suoi collaboratori Dott. Piotr Medrzycki (051.2096285) o la Dott.ssa Laura Bortolotti (051.2096294),  oppure il Gruppo Protezione dell'ape presso l'Istituto Nazionale di Apicoltura (051.353103). Potete stampare il formulario di denuncia e spedirlo con  i campioni raccolti, come specificato nel formulario FORMULARIO DENUNCIA AVVELENAMENTO .